Come pulire botti e barrique


Le classiche botti in legno sono costituite da una serie di tavole unite da alcune fasce di ferro, il legno venuto a contatto con il liquido subisce una dilatazione che ne assicura una perfetta impermeabilità. La botte conferisce aromi al vino durante la maturazione, ma è fondamentale un adeguato trattamento di pulizia quando la botte viene svuotata per essere pronta ad essere riutilizzata.

Pulire la botte non appena svuotata è più semplice, in quanto il tasso di umidità assorbito dal legno è più alto. Se si dispone di un'idropulitrice, usarla, ma non bisogna superare la temperatura di 80 °C, effettuare quindi la pulizia interna ed esterna, avendo cura di risciacquarla più volte, usare detergenti specifici per botti come Neodetersol Botti. Ora bisogna disinfezionare mediante la stoppinatura, che consiste nell'inserire all'interno della botte un dischetto di zolfo, facendolo ardere all'interno, appeso ad un filo di metallo per evitare che venga a contatto con le pareti interne della botte. Fatto questo, è importante chiudere la botte, fino al prossimo riutilizzo.