Il legno


il-legnoLa selezione e il controllo della materia prima sono la prima delle chiavi di un buon successo. Oltre alla scelta degli alberi ottimali è importante raggiungere una ripetitività nel tempo sinonimo di una personalità sempre riconoscibile. La Tonnellerie Rousseau oltre che scegliere i legni in base alla loro provenienza geografica seleziona solo le Querce con vene fini  che abbiano una crescita molto lenta e quindi una ottima porosità.


 

preparazione-doghe PREPARAZIONE DELLE DOGHE
I semilavorati vengono selezionati e tagliati alla stessa altezza definitive ed uguale tra loro. In seguito si procede alla lisciatura dei legni in modo da garantire una superficie uniforme e una tenuta tra le doghe. In ultima analisi si affusola la doga in modo che essa sia più larga al centro e stretta ai lati.

montaggio

IL MONTAGGIO
Le doghe lavorate di larghezza variabile vengono raggruppate per assemblare il fusto.
Le doghe vengono sistemate una ad una all’interno di un cerchio metallico. A questo punto le barrique è in rosa, si presenta con una forma troncoconica e si prepara ad essere piegato e cerchiato. 
cintrage-brulage CINTRAGE E BRULAGE
La pretostatura dei tini è necessaria per dare la forma definitiva ai suoi componenti. Sotto l’effetto del calore il legno si ammorbidisce ed è quindi piegabile. Infine l’ultimo passaggio è chiamata tostatura, lo scopo di questa operazione consiste nello  sviluppare aromi complementari a quelli del rovere nella barrique.