Pizzutello bianco (10 pezzi)

Codice: BAP0124
Marca: Polsinelli
€ 27,00
Prodotto disponibile
Spedizione entro 5 giorni lavorativi dalla data di ricezione del pagamento
Costo spedizione:
Spedizione gratuita
Aggiungi ai preferiti

Descrizione

RIVENDITORE AUTORIZZATO

PIZZUTELLO BIANCO (10 Pezzi)

Porta innesto 1103P - K5BB - S04 - 140RU - 420A (Verrà inviato il porta innesto disponibile al momento)

È un’antica varietà diffusa anche in Spagna e in Francia. Matura in III epoca. Presenta un grappolo medio-grande, cilindrico-conico o piramidale abbastanza spargolo del peso di 300-400 g. L’acino è medio-grande del peso di 5-6 g, di forma allungata leggermente arcuata; buccia pruinosa, sottile; polpa croccante. Si conserva bene sulla pianta e ha una buona resistenza ai trasporti.

Caratteri ampelografici:

  • Germoglio di 10 - 12 cm
    Apice:
    espanso, aracnoideo, verde chiaro-giallastro.
    Foglioline apicali (dalla 1a alla 3a): piegate a gronda le prime 2, spiegata la terza; superiormente tomentosa o biancastra la prima, meno tomentosa e verde giallastra la seconda, quasi glabra la terza; inferiormente il tomento è più tenue, aracnoideo.
    Foglioline basali (dalla 4a in poi): spiegate, glabre; di colore verde.
    Asse del germoglio: eretto, con tendenza a curvarsi all'apice; verde chiaro; glabro.
  • Germoglio alla fioritura:
    Apice:
    espanso, pubescente per rade setole, di colore verde giallastro.
    Foglioline apicali: piegata a gronda la prima, spiegate le altre 2; nella pagina superiore da setolose a leggermente vellutate, glabre inferiormente; tri-pentalobate con lobatura abbastanza evidente; colore verde con leggere sfumature bronzate; superficie traslucida.
    Foglioline basali: spiegate, glabre, di colore verde chiaro.
    Asse del germoglio: tendente a pastorale, verde, glabro.

  • Tralcio erbaceo: a sezione trasversale ellittica, contorno quasi liscio, glabro, verde chiaro con leggere sfumature bronzee verso la base.
  • Viticci: bifidi o trifidi, lunghi, verdi.
  • Infiorescenza: piccola o media, cilindrica, a volte alata, compatta.
  • Fiore: cilindroide, di media grandezza, ermafrodita con stami lunghi.
  • Foglia: grandezza media; forma pentagonale, trilobata o quinquelobata; seno peziolare a V aperto; seni laterali superiori chiusi ed a bordi sovrapposti; seni laterali inferiori appena accennati; pagina superiore glabra, di colore verde con nervature verde chiaro; pagina inferiore glabra, di colore verde chiaro comprese le nervature, che però presentano delle sfumature rosate; le nervature sono sporgenti; lembo a superficie ondulata, contorto; lobi ondulati, angolo alla sommità terminale degli stessi acuto; denti laterali mediamente pronunciati, irregolari, concavi da un lato, dall'altro convessi, a base piuttosto larga.
  • Picciolo: di media lunghezza e grossezza, glabro, verde con leggere sfumature vinose, sezione trasversale con canale poco evidente.
  • Grappolo: mediamente grosso, un po' spargolo (più serrato negli allevamenti bassi e con potatura corta - Pastena, 1972), di forma a volte tozza a volte allungata, cilindro-piramidale, alato con una o due ali; peduncolo poco visibile, semi legnoso; lunghezza relativa 20 cm ed oltre.
  • Acino: di grandezza media o superiore alla media, abbastanza regolare, di caratteristica forma allungata, appuntita (un po' ellissoide), leggermente arcuato, quasi a mezza luna; ombelico poco persistente; sezione trasversale irregolare; buccia pruinosa, un po' sottile ma consistente; colore verde-giallastro e giallo carico dalla parte esposta al sole, con distribuzione piuttosto irregolare; polpa carnosa e croccante, di sapore dolce, neutro, gradevole; succo incolore; pedicello medio-lungo, di colore verde brunastro; cercine evidente, verde brunastro; pennello verde-giallastro, lungo e sottile; separazione del pedicello dall'acino abbastanza difficile.
  • Vinaccioli: 1-2 per acino, allungati, piuttosto sottili, piriformi con becco lungo e sottile.
  • Tralcio legnoso: di media lunghezza, robusto ed elastico, mediamente ramificato; corteccia aderente con lenticelle, resistente; sezione trasversale circolare, superficie liscia e non pruinosa, nodi appiattiti; superficie glabra; meritalli lunghi (circa 20 cm), di colore nocciola a distribuzione uniforme; gemme mediamente sporgenti, appuntite, coniche; cercine peziolare stretto, sporgente; diaframma concavo; midollo medio.
  • Tronco: robusto.

Fenologia

Fenomeni vegetativi:

  • Germogliamento: medio (seconda decade di Aprile).
  • Fioritura: media (prima decade di Giugno).
  • Invaiatura: media (verso la metà di Agosto).
  • Maturazione dell'uva: di III epoca (fine Settembre); a Palermo (Pastena, 1972) verso la fine di Settembre - primi di Ottobre.
  • Caduta delle foglie: normale.

Caratteristiche ed Attitudini colturali

  • Vigoria: buona; richiede, secondo Rossi (1954), "potatura lunga o lunghissima e la torsione dei capi a frutto, senza la quale dà scarso prodotto"; anche Vivona (1964) conferma che il Pizzutello bianco esige forme di allevamento a grande espansione (pergolato), altrimenti la pianta riesce del tutto improduttiva; secondo Pastena (1972), invece, si adatterebbe anche "alla spalliera con potatura media".
  • Produzione: discreta.
  • Posizione del primo germoglio fiorifero: 3°-4° nodo.
  • Numero medio delle infiorescenze per germoglio: 1 o 2.
  • Fertilità delle femminelle: quasi nulla.
  • Resistenza ai parassiti ed altre avversità: normale.
  • Comportamento rispetto alla moltiplicazione per innesto: normale.

Cloni di prossima presentazione all'omologazione: Pizzutello Bianco VCR489.

SUPERFICIE COLTIVATA IN ITALIA
ANNO       1990    2000    2010
ETTARI     1000      700      320

OPERAZIONI PER L'IMPIANTO DEL VIGNETO

  • SCASSO
    Eseguire questa lavorazione sempre con terreno asciutto.
    A) su terreno a seminativo è sufficiente ripper + aratura
    B) su terreno di reimpianto eseguire lo scasso con escavatore e pulire al massimo le vecchie radici. Se la coltura precedente era vigneto è buona norma lasciare il terreno a riposo per almeno tre anni (dopo lo scasso). Questa procedura rappresenta una valida possibilità di difesa contro i nematodi del terreno.
  • CONCIMAZIONE DI FONDO
    Utilizzare organici e qualora sia un reimpianto Calciocianammide. Questo concime svolge un azione protettiva a favore del terreno e della coltura, specialmente contro i funghi.
  • MESSA A DIMORA DELLE BARBATELLE
    L'impianto va realizzato con terreno in tempera. Il punto d'innesto deve stare 8-10cm fuori terra. Evitare di rasare le radici. Quanto è possibile, mettere a contatto con le radici sabbia e/o torba (la radice teme l'asfissia, mentre necessita di una micro ossigenazione). Non concimare mai in modo localizzato (vicino alle radici). Non irrigare mai le barbatelle prima dell'estate.
  • LAVORAZIONI PRIMAVERILI
    Al germogliamento bisogna riscaldare il prima possibile l'apparato radicale. Si procede nel lavorare il terreno ripetutamente ogni 7/10 giorni a profondità sempre maggiore (fini a 20 cm), tenendo conto dell'umidità del terreno. Quando l'apice del germoglio inizia a crescere, ci dice che l'apparato radicale sta funzionando. Solo allora possiamo smettere di arieggiare il terreno. Spesso viene confusa la mancata crescita dovuta ad un eccesso di acqua con una carenza idrica. Cosi si ricorre ad innaffiature che sono costose, inutili o addirittura peggiorative.
  • CURE PRIMAVERILI
    Proteggere la vegetazione dalla Peronospora. Ad ogni trattamento aggiungere del concime fogliare a base di azoto (N) e ferro (Fe). Non effettuare nessuna concimazione radicale.
  • CURE ESTIVE
    Continuare la difesa peronosporica sospendendo l'aggiunta del concime fogliare. Questa difesa va rafforzata a fine estate e va continuata fino all'arresto della crescita della vegetazione. La peronospora di Settembre/Ottobre è distruttiva, fino a portare a morte tutta la pianta (qualora non avesse lignificato). Nella barbatella mancando i grappoli, la lignificazione avviene a fine ciclo vegetativo.
  • VISITA TECNICA
    Se dopo aver applicata questa procedura persistono anomalie incomprensibili, contattate tempestivamente un agronomo o il servizio tecnico VCR prima di effettuare procedimenti arbitrari che potrebbero essere non idonei, costosi e/o peggiorativi.

SCARICA IL CATALOGO

Altri prodotti della stessa marca
  • Bottiglia Marasca 750 ml uvag (24 pz)
  • Olio di vasellina (1 L)
  • Bottiglia Marasca 500 ml uvag (35 pz)
  • Scatola per 4 lattine d'olio da 5 L (10 pz)
  • Tappo a vite in plastica Multidosing con salvagoccia nero ⌀31,5 (100 pz)
    Novità
  • Tappo a vite prefilettato con salvagoccia verde ⌀31,5 (100 pz)
  • Cartoni filtranti 20x20 V16 (25 pz)
  • Metabisolfito di potassio (100 g)
  • Filtro pieghettato per vino ∅ 50 (10 pz)
  • Tappo sughero agglomerato 24x38 (100 pz)
  • Tappo a vite in plastica Multidosing con salvagoccia verde ⌀31,5 (100 pz)
    Novità
  • Bottiglia Dorica 500 ml (28 pz)
  • Prodotti simili
  • Bellone (10 pezzi)
    Novità
    Bellone (10 pezzi) € 27,00
  • Caprettone (10 pezzi)
    Novità
  • Greco di tufo (10 pezzi)
    Novità
  • Maturano (10 pz)
    Maturano (10 pz) € 27,00
  • Glera tondo (10 pz)
    Glera tondo (10 pz) € 27,00
  • Capolongo (10 pz)
    Capolongo (10 pz) € 27,00
  • Soreli (10 pz)
    Soreli (10 pz) € 48,00
  • Passerina (10 pz)
    Passerina (10 pz) € 27,00
  • Vermentino (10 pz)
  • Trebbiano toscano (10 pz)
  • Falanghina (10 pz)
    Falanghina (10 pz) € 27,00
  • Malvasia di Candia Aromatica (10 pezzi)
    Novità
  • Altri utenti hanno comprato
  • Tappo senza testa alettato (100 pz)
  • Bottiglia Dorica 500 ml (28 pz)
  • Cabernet sauvignon (10 pz)
  • Rovere Nobile Barrel Refresh Sensation
  • Chardonnay (10 pz)
    Chardonnay (10 pz) € 27,00
  • Tappo a vite in plastica Multidosing con salvagoccia verde ⌀31,5 (100 pz)
    Novità