Barbera (10 pz)

Categoria: Uva da vino rossa
Codice prodotto: BAP0011
Prodotto disponibile
Ci scusiamo, ma per la zona scelta, riceverai un preventivo per le spese di spedizione
Q.tà € 25,00
Aggiungi al carrello
Descrizione

BARBERA (VCR19)
Originario del Monferrato, il vitigno è ampiamente diffuso in Piemonte e Lombardia. Ha trovato più o meno recentemente aree di coltivazione nell’Appennino Tosco-Emiliano, in Campania e seppur limitatamente, un po’ ovunque nel Sud, anche se attualmente al di fuori delle aree storiche di coltivazione non si evidenzia l'interesse di un tempo.
Caratteri ampelografici: la varietà è abbastanza omogenea, le caratteristiche differenziali riguardanola vigoria, la grandezza del grappolo e dell’acino e la produttività, la qualità del prodotto. Germoglio ad apice espanso, verde-biancastro, parzialmente carminato. Foglia di media grandezza, pentagonale, quinquelobata; seno peziolare a lira chiuso con bordi sovrapposti; pagina
inferiore tomentosa. Grappolo medio, cilindrico-piramidale, giustamente compatto. Acino medio, ellissoidale con buccia pruinosa, sottile; polpa succosa a sapore neutro.
Attitudini colturali: vitigno di media vigoria, con portamento della vegetazione semieretto, tralci relativamente vigorosi, plastici, internodi medi. Si adatta ai diversi tipi di terreno, preferendo quelli tendenzialmente argillosi ed aree collinari ben esposte.
Allevamento e potatura: si adatta a diverse forme di allevamento, ed in particolare al Guyot, ed a potature medie e lunghe non eccessivamente ricche. È indispensabile arieggiare i grappoli per ridurre gli attacchi di botrite.
Epoca di germogliamento: medio-precoce.
Epoca di maturazione: media.
Produzione: ottima e costante.
Sensibilità alle malattie e alle avversità: sensibile un po’ all’oidio e di più alla botrite in funzione della compattezza del grappolo. Molto sensibile alla carenza di boro e potassio, soprattutto nei suoli leggeri e sabbiosi.
Potenziale enologico: dà un vino di colore rosso rubino più o meno intenso, di delicato profumo vinoso, fruttato, giustamente di corpo, abbastanza acido e tannico, talvolta frizzante e piacevole nella sua fragranza giovanile; nelle zone classiche di coltura può dare un vino di corpo, asciutto e tannico, da destinare all’invecchiamento. Per ottenere vini di pregio è necessario contenere
vigore e produttività ed adottare cloni ad elevato potenziale enologico.


Cloni in moltiplicazione: Barbera R 4, VCR 19, VCR 101, VCR 207, VCR 223, VCR 433, AT 84, CVTAL 115,
CVTAT 171, CVT 83, CVTAT 424, MIB 12, MIB 34, 17 BA.
SUPERFICIE COLTIVATA IN ITALIA

ANNO       1970        1982        1990        2000        2010
ETTARI     80.547     62.757     47.120     28.337     21.813

Prodotti correlati